perchè iscriversi al cai?

I motivi per iscriversi al CAI sono ormai noti: assicurazioni, sconti sui rifugi e nei negozi convenzionati, possibilità di fare corsi legati ad ambiente e natura di vario genere (escursionismo, arrampicata, alpinismo, scialpinismo, micologia, geologia, storia della montagna e dell’alpinismo).

Tali motivi o son tutti validi o tutti di poca importanza, a seconda dei diversi punti di vista; non bisogna dimenticare infatti che non deve essere solo per mera convenienza personale che uno si iscrive al CAI ma per condividere con altri una passione comune che trova nel CAI la sua massima espressione cioè la diffusione della conoscenza e della pratica della montagna.

Iscrivendosi alla Sezione di Finale del CAI si potrà ricevere a casa propria la rivista bimestrale MONTAGNE 360°

Altro vantaggio è dato dai prezzi convenzionati, particolarmente vantaggiosi, per alloggiare nei vari rifugi di proprietà del CAI, e nell’effettuare acquisti in taluni esercizi commerciali con i quali la sezione ha stipulato specifiche convenzioni; si usufruisce anche di un forte sconto sull’acquisto delle pubblicazioni del CAI.

Inoltre, nel malaugurato caso dovesse succedere un incidente mentre si stanno svolgendo le attività istituzionali dell’associazione, si è coperti da un’assicurazione che rimborsa le spese del soccorso, anche all’estero, costo questo che spesso è di non lieve entità nel caso debba intervenire l’elicottero, e contribuisce alle spese mediche, tutto secondo i massimali in vigore.

Iscrivendosi alle Sezione CAI si potrà partecipare ai corsi organizzati dalla Scuola di arrampicata ed alpinismo Gianni Calcagno annessa alla sezione senza nessun costo aggiuntivo a quello stabilito per il corso

Si potrà inoltre partecipare alla tracciatura ed alla manutenzione dei sentieri sul territorio

Si potrà partecipare alle gite sociali calendarizzate ad inizio anno, la cui programmazione verrà consegnata a ciascun socio durante gli incontri in sede previsti a fine anno.

Pertanto chi si associa al CAI oltre che a partecipare attivamente alla vita della sezione, contribuisce a sostenere economicamente tutte quelle iniziative che nascono per la tutela e la salvaguardia della montagna la vera protagonista di una passione che accomuna più di 300.000 iscritti su tutto il territorio nazionale.